Eseguito il primo trapianto al mondo di bacino

sala operatoria 25/02/2015 - Per la prima volta al mondo un ragazzo con un tumore alle ossa è stato salvato con un trapianto di bacino in titanio.

L'operazione è stata eseguita al Centro Traumatologico Ortopedico di Torino. Protagonista della vicenda un giovane di 18 anni della provincia di Torino, affetto da osteosarcoma del bacino. Il ragazzo era stato sottoposto a 16 cicli di chemioterapia, ma i trattamenti non avevano dato gli esiti sperati. I medici del Cto di Torino hanno quindi pensato ad una soluzione alternativa: sostituire la parte del bacino interessata dal tumore con una copia realizzata in titanio.

La protesi in titanio, rivestito con tantalio, un materiale che favorisce l’integrazione del metallo con le ossa umane, è stata costruita negli Stati Uniti sulla base del modello tridimensionale del bacino del paziente ottenuto dalla Tac. L'intervento, durato circa 11 ore, è perfettamente riuscito. Al diciottenne serviranno ora diversi cicli di fisioterapia per recuperare la perfetta funzionalità delle gambe.





Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2015 alle 19:02 sul giornale del 26 febbraio 2015 - 695 letture

In questo articolo si parla di attualità, torino, sala operatoria, marco vitaloni, articolo, tumore osseo, trapianto di bacino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/af8k


Con l'impegno si possono risolvere problemi grossi come le montagne, con il disinteresse muoiono perfino i bimbi appena nati, queste sono le due facce della sanità italiana.
At salut.