utenti collegati
SEI IN > VIVERE TORINO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Eroi partigiani danno il nome a due vie di Torino

2' di lettura
610

via carando

Torino non dimentica chi ha combattuto per la libertà e la democrazia, contro la dittatura fascista. E oggi ha voluto intitolare due vie a tre eroi della Resistenza piemontese: a Leopoldo Lanfranco e ai fratelli Ennio e Ettore Carando.

Tre valorosi partigiani combattenti, decorati al Valor Militare, che furono catturati, torturati e fucilati a Villafranca Piemonte il 5 febbraio 1945.

Alla cerimonia di intitolazione di via Leopoldo Lanfranco (già via Bainsizza 20 e via Filadelfia 123) e di via Fratelli Carando (già corso Agnelli 46) è intervenuto il presidente del Consiglio comunale e della commissione Toponomastica, Beppe Castronovo. \"Abbiamo accolto all\'unanimità la richiesta dell\'ANPI di intitolare queste due vie a chi ha combattuto per la libertà di Torino, città medaglia d\'oro della Resistenza. Per non accomunare vittime e colpevoli, per ricordare i nostri morti, dedicando loro una strada, proprio qui davanti a una scuola\".

Federico Degni Carando, pronipote dei fratelli Carando, ha ribadito come sia importante, in queste occasioni, celebrare chi ha scelto la \"parte giusta\": Leopoldo Lanfranco, operaio Fiat, Ettore Carando, capitano di artiglieria, ed Ennio Carando, professore di filosofia.

Il vicepresidente nazionale e presidente provinciale dell\'ANPI di Torino, Gino Cattaneo, ha ringraziato tutti gli intervenuti. \"E\' importante oggi la presenza di tanti ragazzi a questa cerimonia. Perché sappiano cosa è accaduto 60 anni fa e chi erano questi tre uomini che hanno fatto qualcosa di grande per il nostro Paese\". Cattaneo ha quindi invitato i giovani studenti a leggere il testo della nostra Costituzione e a rispettarlo.

In rappresentanza della Circoscrizione 2, è intervenuto il consigliere Claudio Monaco, che si è detto onorato di avere nel proprio quartiere, vicino a una scuola, due vie intitolate a chi ha lottato per la libertà di tutti noi.

Alla cerimonia hanno partecipato anche l\'assessore alle Risorse Educative Luigi Saragnese, il presidente della Circoscrizione 9 Giovanni Pagliero, gli studenti della scuola media Antonelli ed ex partigiani e autorità dei Comuni piemontesi che lottarono per la Resistenza.


via carando

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 25 settembre 2008 - 610 letture