utenti collegati
SEI IN > VIVERE TORINO > ATTUALITA'
articolo

Riparte il Lovers Film Festival diretto da Vladimir Luxuria

1' di lettura
38

La madrina dell’inaugurazione è Ambra Angiolini, in programma ci sono 50 pellicole

Da questa sera 18 aprile, - presso il Cinema Massimo, la multisala del Museo Nazionale del Cinema - va in scena la 38° edizione del Lovers Film Festival, il più antico festival italiano sui temi LGBTQI+ (lesbici, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) diretto da Vladimir Luxuria e fondato da Giovanni Minerba e Ottavio Mai e, con l’edizione di quest’anno, inizia anche ufficialmente il percorso triennale che lo porterà a festeggiare, nel 2025, il suo quarantesimo anniversario. Più di 50 film, 9 anteprime mondiali, 4 internazionali, 3 europee e 41 italiane per 6 giorni di programmazione (cfr. programma allegato). “Siamo molto contenti che a condurre il Lovers Film Festival verso il quarantennale sia la direttrice Vladimir Luxuria – sottolineano Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano, rispettivamente presidente e direttore dal Museo Nazionale del Cinema di Torino – Un percorso di avvicinamento importante in un momento storico in cui i diritti degli esseri umani vengono quotidianamente messi in discussione. La cultura e il cinema sono strumenti potenti e fondamentali nell’affermazione dei diritti e per veicolare messaggi non solo di denuncia ma anche di speranza, sta a noi dargli voce, luoghi e spazi”. Ad inaugurare il festival, alle 18, in Mole Antonelliana l’attrice cinematografica e teatrale, conduttrice televisiva e radiofonica, da sempre poliedrica, versatile ed innovativa Ambra Angiolini, protagonista di un talk con Vladimir Luxuria. Il film di apertura è “Chrissy Judy” di Todd Flaherty.


ARGOMENTI

di Michele Macagnino


Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2023 alle 13:55 sul giornale del 20 aprile 2023 - 38 letture






qrcode